Sommario sezioni

logo del Comune di Ferrarahome page del Comune di Ferrara

diminuisci testo ingrandisci testo alto contrasto versione grafica
 


salta il motore di ricerca e vai al menu Info e Schede
InformaHandicap - Centro H
salta il percorso e vai ai contenuti

salta i contenuti e vai alle validazioni w3c

Centri Risorse

CENTRO H - Centro Handicap, ha l’obiettivo di garantire i servizi informativi, di consulenza e di accompagnamento alle persone disabili e anziane e alle loro famiglie. Si propone la tutela e la promozione dei diritti di minori e adulti, di promuovere le opportunità formative, lavorative e assistenziali e il tempo libero.

CENTRO NUOVE TECNOLOGIE Il Centro fornisce informazione e consulenza ad operatori scolastici e famiglie in materia di :
1) ausili informatici per facilitare/consentire l’accesso al PC alle persone con disabilità;
2) software didattico a sostegno dei processi di apprendimento di alunni con disabilità e difficoltà di apprendimento
Il Centro promuove iniziative di formazione sulla base delle richieste ed esigenze delle scuole e fornisce ausili e software in comodato d'uso precario, poiché il prestito d'uso alle scuole è la modalità più efficace di promozione all'uso di software o ausili specifici.
Il comodato d'uso precario:
3) è concesso sulla base di una richiesta di consulenza al Centro (su appuntamento, presso il Centro o lo Sportello di Consulenza presso il Circolo Alda Costa di Ferrara)
4) è limitato ai tempi dell'effettivo utilizzo, all'assenza di richieste da parte di altre scuole e alla durata dell'anno scolastico.

Per la richiesta di consulenze: inviare la richiesta dopo aver concordato la data dell'appuntamento con le docenti referenti
ins. Chiara Bertelli: chiara-bertelli@libero.it
ins. M. Antonietta Difonzo: centrodelta1@alice.it

CENTRO SERVIZI E CONSULENZE (C.S.C.) - Il Centro Servizi e Consulenze per l’Integrazione è un’articolazione dell’Unità Organizzativa Integrazione (UOI) del Comune di Ferrara. Svolge compiti di supporto ai processi di integrazione scolastica e sociale attraverso attività di informazione, formazione, consulenza, ricerca e documentazione educativa. Si rivolge a famiglie, scuole, servizi, terzo settore.
Il CSC organizza Attività di Formazione, coordina Gruppi di Lavoro Permanenti nei quali vengono approfondite precise tematiche (in particolare Disturbi Specifici di Apprendimento, Autismo, Comunicazione Aumentativa e Alternativa). A questi gruppi partecipano liberamente insegnanti, tecnici della riabilitazione, famigliari, educatori, e si basano sul confronto delle esperienze, cercando di individuare attraverso il confronto e la condivisione delle diverse competenze, percorsi e strumenti applicabili nei diversi contesti di vita.
Il C.S.C. svolge molte attività di consulenza per le famiglie sulle opportunità di integrazione scolastica e sociale del territorio, oltre a fornire informazioni sull'organizzazione scolastica, sui servizi di supporto e sui gruppi di auto aiuto. Le consulenze vengono fornite su appuntamento telefonico o via mail.

COMITATO DI VALUTAZIONE QUALITÀ - Nell’ambito dell’Ufficio Comune per l’Integrazione socio-sanitaria è stato istituito il Comitato di Valutazione Qualità che ha funzioni consultive e si rapporta in prima istanza con l’Assessorato alla Salute e Servizi alla Persona del Comune di Ferrara. Le funzioni del Comitato di valutazione qualità sono di favorire l’incontro tra la conoscenza dei bisogni della comunità ed i servizi realizzati dagli Enti e dalle Istituzioni.
Il Comitato è formato da rappresentanti del sindacato pensionati e dell’associazionismo familiare per minori e disabili. Ha un rapporto consultivo e propositivo sia con le figure tecniche di gestione dell’Ufficio comune che con il Comitato di distretto al quale relazionerà periodicamente.
I rappresentanti:
Carmen Capatti presidente
Luana Vecchi    area anziani
Sabrina Carli    area disabili
Laura Roncagli    area minori - famiglie

La segreteria è presso l’Assessorato alla Salute e Servizi alla Persona del Comune di Ferrara Via Boccacanale di S.Stefano 14/e - tel. 0532/419685

COMMISSIONE TECNICA PROVINCIALE - Della Commissione tecnica provinciale fanno parte i rappresentanti di tutte le componenti esistenti all’interno della Conferenza Provinciale, il G.L.I.P. (art. 15 della L. 104/1992), il G.L.H. (C.M. n. 227/1975) e gli organismi, già presenti sul territorio, che la Conferenza stessa individua. La Commissione tecnica provinciale ha compiti di coordinamento degli interventi di integrazione e delle commissioni tecniche locali. La Commissione tecnica provinciale, nell'ambito dei propri compiti istituzionali, può avvalersi del supporto del gruppo provinciale degli insegnanti di sostegno (cfr. PARTE PRIMA dell’Accordo di Programma) e di altri gruppi di lavoro, presenti sul territorio.

PUNTO VALUTAZIONE AUSILI (P.V.A.) - È un servizio svolto da operatori del Centro Servizi e Consulenze in collaborazione con l’U.O. di S.M.R.I.A. dell’AUSL.

CENTRI TERRITORIALI HANDICAP (RENAZZO E PORTOMAGGIORE) - Nel 2007 sono stati individuati dall’Ufficio Scolastico Provinciale di Ferrara due Centri Territoriali Handicap presso il Circolo Didattico di Renazzo e presso l’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore di Portomaggiore.
I due Centri Territoriali Handicap ricevono dall’Ufficio Scolastico Provinciale finanziamenti finalizzati all’acquisto di attrezzature tecniche, sussidi didattici e ogni altra forma di ausilio tecnico necessario all’integrazione scolastica della persona handicappata, ai sensi della Legge 440/97.
Gli acquisti di attrezzature possono essere effettuati dai due Centri Territoriali per l’integrazione scolastica di Renazzo e di Portomaggiore per le esigenze di alunni portatori di handicap grave, frequentanti scuole di ogni ordine e grado della provincia di Ferrara.
I materiali acquistati vengono assegnati in comodato d’uso all’Istituzione Scolastica richiedente e rimangono in dotazione a tale scuola per la durata della frequenza scolastica degli alunni per i quali sono stati richiesti. Poi vengono restituiti al Centro per essere destinati ad altri alunni della provincia.
Da circa un anno, nell’ambito della programmazione dei Piani di Zona 2005/2007 è stata approvata un’intesa per la messa in rete delle risorse e delle competenze dei diversi centri di consulenza e di documentazione per l’integrazione delle persone con disabilità della Provincia di Ferrara. Gli Enti che hanno aderito all’Intesa sono:
- la Provincia di Ferrara;
- l’Ufficio Scolastico Provinciale;
- i Comuni nell’ambito dei Distretti dei Piani Sociali di Zona;
- il Circolo Didattico di Renazzo con il proprio Centro Territoriale Handicap;
- l’Istituto di Istruzione Secondaria "Falcone-Borsellino" di Portomaggiore con il proprio Centro Territoriale Handicap e con il Centro Territoriale di Supporto per l’utilizzo delle Nuove Tecnologie per l’integrazione scolastica;
- il Comune di Ferrara con il Centro Servizi Consulenza e Documentazione (C.S.C.) e con il Centro H - C.A.A.D.

RIFERIMENTI:
Circolo Didattico di Renazzo:
Indirizzo: Via di Renazzo 40
Tel. 051 909174
Responsabile e referente: Paolo Valentini (Dirigente Scolastico)
E-mail: ddrenazzo@libero.it

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Falcone Borsellino":
Indirizzo: Via Roma 39 - Portomaggiore
Tel. 0532/325462 0532/811611
Responsabile: Paola Zardi (Dirigente Scolastico)
Referente: Simonetta Locatelli (docente)
E-mail: fetd070005@istruzione.it



vai al sommario della pagina
 

salta le informazioni sulla redazione e vai alle validazioni W3C
Ultima modifica: 16-12-2008
REDAZIONE: Centro H - Informahandicap
E-MAIL: info@centrohfe.191.it

 


Servizio Sistemi Informativi - Sviluppo Comunicazioni
Redazione WWW - Via Monsignor L. Maverna, 4 - 44122 Ferrara