Sommario sezioni

logo del Comune di Ferrarahome page del Comune di Ferrara

diminuisci testo ingrandisci testo alto contrasto versione grafica
 


salta il motore di ricerca e vai al menu Info e Schede
InformaHandicap - Centro H
salta il percorso e vai ai contenuti
sei in: Centro H / C.A.A.D. > Bollettini Informativi > Anno 2004 > Bollettino 01 Ottobre 2004

salta i contenuti e vai alle validazioni w3c

Bollettino 01 Ottobre 2004

Centro H
SOMMARIO:
259_2004 Novità per il bando che assegna conrtibuti per l'acquisto e lìadattamento delle auto
260_2004 Provvidenze economiche e limiti reddituali
261_2004 Nè eroi nè vinti. Seminario del comitato Regionale delle Sezioni AIAS sull'impegno sociale dei sisabili
262_2004 Milano: corso di progettazione senza barriere
263_2004 Lamezia Terme: abitare in autonomia
264_2004 Sordità infantile: ciclo di incontri ad Ottobre
265_2004 Città e palazzi a misura di anziani, disabili e bambini
266_2004 L'amministratore di sostegno: chi è e che cosa fa?
267_2004 Una voce elettronica aiuta non vedenti ed anziani a usare il telefonino in completa autonomia
268_2004 Ripartizione del fondo per il diritto al lavoro dei disabili
269_2004 2° giornata Nazionale per l'Abbattimento delle Barriere Architettoniche
270_2004 Spazio libri

--------------------------------------------------------------------------------

259_2004
Novità per il bando che assegna contributi per l'acquisto e l'adattamento delle auto

La Giunta regionale dell’Emilia Romagna ha emanato in data 21 giugno 2004 la nuova delibera che regolamenta la concessione di contributi per l’acquisto o l’adattamento degli autoveicoli utilizzati per il trasporto delle persone disabili.

Quali i punti salienti e le novità rispetto agli anni passati?
Sinteticamente possiamo dire:
- la gestione delle procedure passa interamente ai Comuni
- viene eliminato il vincolo che il veicolo debba essere necessariamente “adattato”
- viene introdotto un criterio di reddito del nucleo famigliare (ISEE) ad eccezione del contributo adattamenti guida per disabili non certificati gravi riferiti alla legge 104 (gestito in precedenza dalle AUSL)
- possono richiedere contributi anche i titolari di patente speciale con certificazione di handicap grave (lg.104)
- passa dalle AUSL ai Comuni la gestione del contributo del 20% sui costi degli adattamenti alla guida (previsto dalla legge 104)
- la scadenza del bando viene fissata al 1 marzo di ogni anno (così anche per il bando ausili e come era già per il bando/contributi legge 13/89 abbattimento barriere)
- la domanda può essere fatta dalle persone disabili intestatarie del veicolo o da familiari o conviventi intestatari del veicolo
- le domande ammesse in graduatoria ma che non ricevono il contributo sono automaticamente spostate al bando dell’anno successivo per un periodo massimo di tre anni. I vari contributi previsti non sono cumulabili tra loro.
Il CRH ha in preparazione una scheda dettagliata in materia che sarà inviata in allegato alla lista e resa disponibile nel sito www.handybo.it

Per tutta la documentazione, compresa la modulistica proposta dalla Regione
http://www.handybo.it/news/autoausilinovita.htm

Fonte:
CRH Comune Bologna

--------------------------------------------------------------------------------

260_2004
Provvidenze economiche e limiti reddituali

L’INPS ha diramato tre messaggi che riassumono gli iter che l’istituto intende adottare relativamente alle situazioni in cui gli invalidi civili superino i limiti di reddito previsti per la concessione delle relative provvidenze economiche (pensioni, indennità e assegni). I messaggi sono il n. 18703 del 14 giugno 2004, oltre al n. 20901e 20902 del 2 luglio 2004
I tre messaggi affrontano i temi della non concessione, revoca e sospensione delle provvidenze, disabilità gravi, ripetibilità delle provvidenze.
La materia è piuttosto complessa ed i primi commenti esprimono anche dubbi e perplessità sulla applicabilità immediata delle indicazioni contenute.

Per il dettaglio rimandiamo alla scheda esplicativa presente nel sito Handylex all'indirizzo
http://www.handylex.org/gun/inpsspiegazione.shtml

Fonte:
CRH Comune Bologna

--------------------------------------------------------------------------------

261_2004
NE' EROI NE' VINTI.
Un seminario del comitato regionale delle sezioni AIAS sull'impegno sociale dei disabili

L' Associazione di Volontariato Comitato Regionale AIAS dell' Emilia Romagna ONLUS in collaborazione con il Centro servizi volontariato della provincia di Bologna presentano il seminario residenziale:"Né eroi né vinti" - L'impegno culturale e politico delle persone disabili.
Il tema dell'handicap è normalmente ascritto al settore dell'emarginazione. La persona disabile, considerata incapace, malata, improduttiva, appartiene alla categoria dei "vinti", di quelli che non hanno voce. Quando questo schema salta esiste la tendenza a collocare la persona disabile nella categoria all'opposto, tra gli "eroi": l'handicappato laureato, scrittore, telegenico, sportivo, tecnologico, attore, giornalista……testimonianza vivente.
A questo si accompagna a volte quella che potremmo definire la "sindrome di Lavazza" che tende ad attribuire al disabile maggiori qualità intellettive, morali, caratteriali (intelligenza, sensibilità, profondità) a fronte della percezione del danno nella sua dimensione fisica (…più lo mandi giù…più ti tira su…) accentuando così la separazione culturale tra corpo e mente.
E' possibile una cultura e sensibilità diversa, sia delle persone handicappate che delle altre? Quale ruolo e stile delle persone disabili impegnate socialmente e culturalmente? Una pista di riflessione appena tracciata per un seminario/laboratorio.

Segreteria organizzativa:
Comitato Regionale AIAS Emilia Romagna onlus
via Ferrara 32, 40139 - Bologna
Tel. 051/454727 - 051/6275357 - fax. 051/466105
Roberta Agosto: alicep@tele2.it - 338/4528659
Carlo Ciccaglioni: info@aiasbo.it - 348/3665167

Coordinamento:
Andrea Pancaldi: andreapancaldi@tiscali.it
Tel. 051/238691

Fonte:
CRH Comune Bologna

--------------------------------------------------------------------------------

262_2004
A Milano un corso di progettazione senza barriere

A Milano si svolgerà la seconda edizione del corso "Superare le barriere e progettare per l'Utenza ampliata", organizzato dalla Fondazione dell'Ordine degli Architetti di Milano in collaborazione con l'HBgroup.

Il programma dettagliato del corso può essere richiesto a:
Roberto Rizzente, Ufficio Stampa Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Milano
Via Solferino, 19 - 20121 Milano
Tel 02/625341 Fax 02/62534209 E-mail segreteria@ordinearchitetti.mi.it
Sito web http://www.ordinearchitetti.mi.it

Fonte:
CRH Comune Bologna

--------------------------------------------------------------------------------

263_2004
Lamezia Terme - abitare in autonomia

Svegliarsi da solo, cuocersi da mangiare, spolverar casa. Gesti quotidiani tra i più comuni, ma che diventano difficoltosi per chi sta su una carrozzina. Ma la voglia di indipendenza di alcune persone disabili, o la necessità data dalla perdita dei riferimenti familiari, hanno dato vita al progetto “Abitare in autonomia” curato dall’associazione comunità Progetto Sud onlus di Lamezia Terme (Catanzaro) e redatto in collaborazione con la Fish (Federazione italiana per il superamento dell’handicap) della Calabria. Partito in via sperimentale due anni fa e rinnovato dalla Regione per altri 24 mesi (finanziamento in base alla legge 162/98), il progetto mira a creare percorsi di autogestione abitativa delle persone con disabilità motoria, a favorire il loro inserimento sociale e a fornire loro l’assistenza necessaria per poter vivere da soli (servizi di aiuto alla persona, di lavanderia e pulizia, cucina, ecc.).

Per leggere l'intero articolo:
http://www.liberatutti.it/liberatutti/index.asp?inc=newsintere&newsid=1469

Fonte:
http://www.redattoresociale.it

--------------------------------------------------------------------------------

264_2004
Sordità infantile: Ciclo di incontri ad Ottobre

La FIADDA Padova (Famiglie Italiane Associate per la Difesa dei Diritti degli Audiolesi) ha organizzato un ciclo di incontri volto ad approfondire alcuni aspetti qualificanti il percorso riabilitativo per i bambini e ragazzi sordi. Gli incontri si tengono il giovedì alle ore 20,45 nella sala ex Dazio, barriera Saracinesca, riviera Paleocapa (ang. rotonda Sacra Famiglia) e per questo il ciclo è intitolato: "I Giovedì della FIADDA".
- giovedì 7 ottobre,: “La musicoterapia all'interno dell'approccio riabilitativo dei bambini sordi”. Relatore: dott. Mario Rossi, foniatra, Direttore Master Musicoterapia, Università di Padova. Presente traduttore LIS.
- giovedì 21 ottobre: “ Verso l'età adulta. Percorsi di autonomia per bambini e ragazzi ipoacusici”. Relatore: dott. Claudio Cagol, psicologo. Presente traduttore LIS.

Agli incontri sarà presente un traduttore LIS. Gli incontri sono pubblici e gratuiti.

Per informazioni:
FIADDA: tel. 049. 605513, fiaddapadova@libero.it

Fonte:
newsletter CSV Padova

--------------------------------------------------------------------------------

265_2004
Città e palazzi a misura di anziani, disabili e bambini

Un Concorso per progetti di riqualificazione delle opere architettoniche volti a favorire l’accessibilità e la fruibilità ad una utenza ampliata. La Camera dei Deputati ha indetto e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Concorso rivolto a giovani progettisti che sappiano immaginare città e palazzi a misura di anziani, disabili e bambini. Il Concorso, rivolto ai progettisti di età inferiore a 30 anni ed iscritti agli Albi Professionali degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti, Conservatori e Ingegneri, selezionerà i venti migliori progetti volti a rendere parimenti accessibili e fruibili ad un’utenza ampliata beni immobili d’interesse artistico, storico e culturale.

Per partecipare alla selezione i candidati dovranno presentare domanda entro il 31 Dicembre 2004.

Per maggiori informazioni:
http://www.camera.it

Per scaricare il bando completo:
http://www.cnappc.archiworld.it/write/fc/219.pdf

--------------------------------------------------------------------------------

266_2004
L'amministratore di sostegno: chi è e che cosa fa?

La legge del 9 gennaio 2004 n 6 ha istituito una nuova figura: l’amministratore di sostegno.
Per spiegare ruolo e funzioni di questa innovativa figura il Centro di Servizio per il Volontariat o della Valle d’Aosta con il patrocinio dell’Assessorato alla Sanità, Salute e Politiche sociali ha organizzato una serata informativa che si terrà Venerdì 8 ottobre alle ore 20.30 presso la sede del Csv, in via Xavier de Maistre 19.
Interverranno alla serata, l’Avvocato Salvatore Nocera, consulente della Fondazione Zancan, l’Avvocato Giovanni Borbey, consigliere dell’ordine degli avvocati e procuratori della Valle d’Aosta, Patrizia Scaglia, capo servizio famiglia e politiche sociali dell’Assessorato alla Sanità, Salute e Politiche sociali.
Moderatore della serata, Corrado Adamo, Presidente dell’Associazione Girotondo, socia del Csv della Valle d’Aosta.
Inoltre porterà il suo saluto, l’Assessore alla Sanità, Salute e Politiche sociali, Antonio Fosson.

Per ulteriori informazioni sul mondo del Volontariato in Valle d'Aosta e in Italia visita il sito del CSV all'indirizzo
http://www.csv.vda.it

Fonte:
CSV Ferrara

--------------------------------------------------------------------------------

267_2004
Una voce elettronica aiuta non vedenti ed anziani a usare il telefonino in completa autonomia

D’ora in poi anche le persone non vedenti potranno scrivere e leggere sms ed e-mail, comporre e scaricare messaggi multimediali (Mms). Tutto ciò grazie ad un software chiamato “Talks”, proposto da Tim, che permette ai non vedenti, agli ipovedenti e agli anziani di usare il telefonino in completa autonomia, grazie ad una voce elettronica che legge il display. Il software impiega il programma “eti eloquence”, lo stesso che usano altri programmi di lettura dello schermo dei Pc.

Per informazioni:
Tel. 0984/402158 - Fax. 0984/401996
e-mail: csvcosenza@tiscali.it

Fonte:
CSV Cosenza

--------------------------------------------------------------------------------

268_2004
Ripartizione del fondo per il diritto al lavoro dei disabili

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 227 del 27 settembre 2004 il decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali concernente "Ripartizione del Fondo nazionale per il diritto al lavoro dei disabili, ai sensi dell'art. 13, comma 4, della legge 12 marzo 1999, n. 68". Il provvedimento ripartisce tra le Regioni e le Province Autonome il Fondo per il diritto al lavoro dei disabili, per il cui finanziamento è autorizzata la spesa di lire sessanta miliardi per l'anno 2004, pari a euro 30.987.414,00. Tra le Regioni la somma più alta, 9.245.690,65 euro, è stata assegnata alla Lombardia, a seguire il Veneto con 4.520.960,92 euro e l'Emilia Romagna con 3.598.038,11 euro. Alle Province Autonome di Trento e di Bolzano, sono state assegnate rispettivamente, le somme di 292.752,08 e 220.783,40 euro.

Per saperne di più:
http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/
disabili_fondo_lavoro/index.html


Fonte:
http://www.governo.it

--------------------------------------------------------------------------------

269_2004
2° giornata Nazionale per l'Abbattimento delle Barriere Architettoniche

Domenica 3 ottobre 2004, in occasione della "2^ Giornata nazionale per l'abbattimento delle barriere architettoniche" la sede del Governo aprirà i suoi portoni dalle ore 9.00 alle ore 19.00 alle persone con disabilità che vorranno visitare Palazzo Chigi.
Anche quest'anno la Presidenza del Consiglio intende dare un segnale concreto per sensibilizzare tutte le Istituzioni pubbliche ad avvicinarsi ai cittadini disabili. Non solo abbattimento delle barriere architettoniche ma anche di quelle informatiche: la redazione Internet della Presidenza del Consiglio metterà a disposizione del pubblico un accesso guidato al sito http://www.governo.it e, con l'occasione, verrà distribuito materiale illustrativo sull'accessibilità del web. Le richieste di visita del Palazzo dovranno essere inoltrate esclusivamente al Fondo
Italiano per l'Abbattimento delle Barriere Architettoniche (FIABA) a mezzo e-mail, fax o telegramma. Occorre indicare il nome e il cognome, la data e il luogo di nascita, l'indirizzo, gli estremi di un documento di identità ed un recapito telefonico, sia della persona disabile sia dell'eventuale accompagnatore.

Per informazioni contattare:
Tel. 06.71353173, il fax 06.71350564
e-mail info@fiaba.org.
Sito web: http://www.fiaba.org

Fonte:
http://www.governo.it

--------------------------------------------------------------------------------

270_2004
SPAZIO LIBRI


"Progettazione senza barriere"
di Giovanni Emilio Bozzelli
Gruppo editoriale Esselibri-Simone
Il testo, ponendosi in un’ottica olistica ed etologica, si propone come un approfondito contributo pratico a progettisti, amministratori e utenti in cui vengono presentate concezioni ideative e realizzative ispirate all’edilizia sostenibile e senza barriere architettoniche. Il testo, molto dettagliato e riccamente illustrato, contiene anche una vasta bibliografia, una collezione di siti internet ed un’ampia sintesi della legislazione in materia.


"Bimbo-ragazzo a quattro ruote"
Eliana Caputo, Alessandro Secci (a cura di)
Nardini Editore
Avventure di uno scolaro in carrozzella. Perché l’handicap non sia più l’ostacolo all’integrazione di un bambino disabile nella scuola, c’è anche bisogno di raccontare, semplicemente e con passione, la propria esperienza.
I diritti di sfruttamento commerciale di questo libro sono devoluti al Circolo Didattico 4 di Firenze, per l’attuazione di progetti educativi rivolti all’integrazione degli alunni in difficoltà.



"Il Sé e l'autismo"
Michael Fordham
Roma, Edizioni Magi, 2003
Tema centrale del libro è il concetto junghiano del Sé. I pensieri e le riflessioni teoriche della prima parte sono poste costantemente in relazione ad indagini e osservazioni cliniche e/o analitiche. Vengono inoltre completate da un'ampia sezione in cui sono descritti casi di autismo infantile.

...per avere questi libri...
Se desiderate leggere questi libri... potete ovviamente acquistarli... oppure consultare il catalogo del Polo ferrarese dell'SBN (Servizio Bibliotecario Nazionale); è il catalogo collettivo delle biblioteche civiche di Ferrara in cui potete ricercare se il volume desiderato è presente in una delle biblioteche aderenti al Polo e se è disponibile per il prestito.

Fonte:
Centro H Ferrara
mailing-list CRH Comune Bologna



vai al sommario della pagina
 

salta le informazioni sulla redazione e vai alle validazioni W3C
Ultima modifica: 22-11-2005
REDAZIONE: Centro H - Informahandicap
E-MAIL: info@centrohfe.191.it

 


Servizio Sistemi Informativi - Sviluppo Comunicazioni
Redazione WWW - Via Monsignor L. Maverna, 4 - 44122 Ferrara