Sommario sezioni

logo del Comune di Ferrarahome page del Comune di Ferrara

diminuisci testo ingrandisci testo alto contrasto versione grafica
 


salta il motore di ricerca e vai al menu Info e Schede
InformaHandicap - Centro H
salta il percorso e vai ai contenuti
sei in: Centro H / C.A.A.D. > Bollettini Informativi > Anno 2004 > Bollettino 25 Maggio 2004

salta i contenuti e vai alle validazioni w3c

Bollettino Informativo 25 Maggio 04

Centro H
SOMMARIO

177 - ''Turismo senza barriere'', la nuova guida del Touring Club Italia.
178 - Siena é l'unica città italiana con guide per i visitatori sordi
179 - Un contributo della fadis su identità e ruolo dell'insegnante di sostegno
180 - Attività svolte dalla federazione italiana sport disabili quale comitato italiano paraolimpico
181 - Prosegue la discussione alla commissione affari sociali della camera per l'istituzione del fondo per la non autosufficienza.
182 - “Autismo e disturbi delle spettro autistico”
183 - Manifestazione sportiva denominata "INSIEME"
184 - Mantova per tutti: guida per l'accessibilità
185 - FERRARA - RockaFe: rassegna concorso-musicale, musica e solidarietà
186 - FERRARA - Presentazione del libro "Il terzo settore: tra retoriche e pratiche sociali"
187 - FERRARA - Insieme. 28 maggio 2004, Campo Scuola, Ferrara
188 - Spazio Libri: 3 nuovi libri

--------------------------------------------------------------------------------

177_2004
''Turismo senza barriere'', la nuova guida del Touring Club Italia.


Sono 71 le destinazioni italiane “accessbili”, indicate nella nuova guida Touring Club Italia “Turismo senza barriere”, presentata a Roma.
Uno strumento utile e completo per organizzare viaggi fruibili da tutti: disabili, anziani e bambini.
“Roma, nella guida, – ha spiegato il sindaco Walter Veltroni – viene considerata come luogo favorito per le persone disabili, risulta infatti la più citata con ben 7 pagine. Tanti sono gli interventi che come Comune abbiamo portato avanti per l’abbattimento delle barriere architettoniche, abbiamo rinnovato la flotta bus Atac, reso accessibili i battelli sul Tevere e dato la possibilità a tutti di poter visitare le bellezze artistiche della città studiando itinerari accessibili nel centro storico. Tutte le opportunità offerte dalla Capitale, non solo quelle che soddisfano bisogni primari, devono poter essere fruibili. Nel bilancio 2004, 50 milioni di euro sono destinati alle politiche sociali e le persone disabili assistite dal Comune sono 3650”.
Le mete proposte dalla guida sono suddivise in quattro sezioni: arte/cultura, natura/ambiente, fare sport/divertirsi, mangiare/dormire, contraddistinte da colori differenti che consentono di individuare facilmente l’ambito turistico di interesse.
“Grazie a questa pubblicazione – ha detto Ileana Argentin, consigliere delegato per l’handicap – le persone disabili passano da assistiti a clienti, a turisti. Fin’ora sono state pubblicate 12 copie di turismo accessibili realizzate da cooperative sociali, questo è il primo impegno da parte di un ente privato estraneo al mondo della disbilità. Da oggi le persone che usufruiranno di questo servizio partiranno sicuramente più informate”.
Tra le 71 mete ci sono siti culturali, parchi naturali, alberghi, ristoranti, villaggi turistici e strutture sportive, dove l’attenzione al viaggiatore con esigenze speciali raggiunge un livello qualitativo di eccellenza. Nel museo tattile di pittura a Bologna, 30 importanti opere sono state tradotte in forma tridimensionale con la tecnica del bassorilievo; il museo delle Nuvole a Cibiana di Cadore, a quota 2181 m, è raggiungibile con una navetta accessibile alle carrozzine; ci sono poi le associazioni che organizzano corsi di immersione subacquea, volo, sci, barca a vela e cucina con piatti dedicati ai celiaci. “Il turismo accessibile ha bisogno di un grande sforzo – ha concluso Guido Venturini, direttore generale Touring club Italia -, soprattutto da parte dei privati. Questa guida è da considerarsi come working in progress, già stiamo lavorando alle prossime edizioni e per questo ci serve la collaborazione delle associazioni e soprattutto di tutti gli operatori turistici. Attraverso questa pubblicazione vogliamo avvicinare le amministrazioni al concetto di accessibilità. La nostra missione è quella di creare un modello, il viaggio secondo il Touring va preparato e costruito anche e soprattutto per chi ha esigenze particolari”. Nella top ten delle città italiane che raggiungono il livello migliore di qualità per offerte, servizi e accoglienza ci sono: Roma, Bologna, Ferrara, Genova, Trento e Latina. Chiudono la pubblicazione due schede di segnalazione, una riservata ai suggerimenti dei lettori, l’altra ad associazioni, strutture ed enti che intendono proporsi per le future edizioni. (Romana Ranucci) .
Tratto da: http://www.redattoresociale.it

Fonte:
www.liberatutti.it

--------------------------------------------------------------------------------

178_2004
Siena é l'unica città italiana con guide per i visitatori sordi


Le guide dell’A.G.T. (Associazione Guide Turistiche di Siena e Provincia) sono le prime formate per accogliere visitatori sordi. L’assessore comunale al Turismo Donatella Cinelli Colombini, ha consegnato lo scorso mercoledì gli attestati alle 17 guide turistiche che hanno seguito le lezioni promosse dall’assessorato. L’Ens (Ente Nazionale Sordomuti- sezione di Siena) donerà alle guide il manuale dei segni Immaginario, immagini per un abbecedario. Comunicare con i segni di Manuela Epifano. Il corso si è articolato in 11 lezioni tenute da una psicologa e esperta di comunicazione. Le guide senesi hanno imparato la storia, la psicologia e le specificità del comportamento turistico dei sordi.
Si è trattato di un corso inedito, come ha sottolineato l’assessore, che ha permesso a Siena di segnare il passo in questa direzione. E infatti sono già giunte all’assessorato al turismo di Siena segnalazioni da parte di tour operator esteri specializzati nel turismo per disabili. Il progetto “Turismo a Siena per non udenti” è finanziato dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena.

Fonte:
www.redattoresociale.it

--------------------------------------------------------------------------------

179_2004
Un contributo della fadis su identità e ruolo dell'insegnante di sostegno


Il testo completo del documento è scaricabile dal sito FADIS al seguente
indirizzo: http://www.integrazionescolastica.it/article/293

Fonte:
newsletter Fadis

--------------------------------------------------------------------------------

180_2004
Attività svolte dalla federazione italiana sport disabili quale comitato italiano paraolimpico


Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 aprile 2004, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 103 del 4 maggio 2004 Nella Gazzetta Ufficiale n. 103 del 4 maggio 2004 è stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 aprile 2004 con il quale sono individuate le attivita' che la Federazione italiana sport disabili svolge quale Comitato Italiano Paraolimpico:
- la promozione ed il potenziamento dello sport nazionale per disabili;
- la massima diffusione della pratica sportiva per disabili in ogni fascia di eta' e di popolazione, nel rispetto delle competenze delle regioni e degli enti locali;
- la cura dell'organizzazione e della preparazione atletica della rappresentanza nazionale ai giochi paraolimpici o ad altre competizioni internazionali;
- il coordinamento delle federazioni, delle organizzazioni e delle discipline sportive riconosciute dall'IPC (International Paralympic Committee) o dal Comitato internazionale olimpico, o comunque operanti sul territorio nazionale, che curano prevalentemente l'attivita' sportiva per disabili.

Fonte:
www.nonprofitonline.it

--------------------------------------------------------------------------------

181_2004
Prosegue la discussione alla commissione affari sociali della camera per l'istituzione del fondo per la non autosufficienza.


Nell'appuntamento della scorsa settimana la Commissione Affari Sociali ha proseguito la discussione sul testo unificato 2166 che prevede la istituzione del fondo di sostegno per le persone non autosufficienti. Il progetto normativo e' stato gia' rimandato dall'Assemblea in Commissione nel febbraio scorso dopo il no, espresso da alcuni deputati di maggioranza e
confermati dal Governo in Commissione Bilancio sulle ipotesi di finanziamento con un aumento dell'1% dell'Irpef parametrato alle fasce di reddito. Una ipotesi nettamente in contrasto con i programmi di riduzione delle tasse piu' volte confermati dallo stesso Presidente del Consiglio.
Nella seduta svoltasi la scorsa settimana la relatrice Katia Zanotti ha formulato una serie di soluzioni alternative - dal congelamento della gia' decisa riduzione dell'Ires, la nuova imposta per le società all'introduzione di una maggiorazione di due punti Irpef per le fasce di reddito superiori ai 100.000 euro annui - che il sottosegretario al Welfare Grazia Sestini si e' riservata di approfondire. Ma e' difficile ipotizzare che in questo momento l'esecutivo avalli queste o altre possibilita' diaumenti fiscali e, quindi, sempre piu' remota appare la possibilita' di copertura del fondo per i non autosufficienti.

Fonte
newsletter ed-scuola

--------------------------------------------------------------------------------

182_2004
“Autismo e disturbi delle spettro autistico”


In prossimità della giornata nazionale dell’autismo, prevista per il 2 giugno prossimo, l’Associazione Valdostana Autismo (AVA), in collaborazione con il Centro di Servizio per il Volontariato della Valle d’Aosta, ha organizzato un seminario informativo sulla comunicazione facilitata, un metodo di comunicazione utile alla riabilitazione delle persone autistiche.
Il seminario dal titolo “Autismo e disturbi delle spettro autistico” si terrà sabato 29 maggio 2004 a partire dalle ore 9.00 presso la saletta di Palazzo regionale.
L’AVA con tale iniziativa, vuole sensibilizzare la popolazione valdostana ed avvicinarla al mondo dell’autismo affinché tutti comprendano che la persona autistica può essere integrata nella società, se curata con metodi adeguati e corretti. Il seminario è aperto a tutta la comunità valdostana.
Prenderanno parte all’iniziativa, Lorella Vezza, presidente dell’AVA, la dott.ssa Vittoria Cristoferi Realdon, neuropsichiatra infantile, Patrizia Cadei, responsabile nazionale del Centro Studi sulla comunicazione facilitata, Lisa Molon, educatrice professionale e Paola Orvieto, logopedista.

Per ulteriori informazioni sul mondo del Volontariato in Valle d'Aosta e in Italia
www.csv.vda.it

Fonte:
newsletter CRH Bologna

--------------------------------------------------------------------------------

183_2004
Manifestazione sportiva denominata "INSIEME"


In occasione dell'anno Europeo dell'educazione attraverso lo sport, l'Istituto Comprensivo Statale "C. Tura" promuove una manifestazione sportiva denominata INSIEME e comprendente giochi sportivi individuali e di squadra, gare e percorsi, che coinvolgerà alunni, insegnanti, genitopri, nomi famosi dello sport ferrarese ed altri che operano nel settore dell'educazione e dello sport.
Il fine dell'iniziativa è quella di sensibilizzare le scuole e gli enti sulla necessità di organizzare continuativamente nelle scuole attività ludico motorie per i giovani disabili.

La manifestazione si svolgerà al CAMPO SCUOLA in via Porta Catena (incrocio via Canapa) il 28 maggio 2004

Fonte:
www.redattoresociale.it

--------------------------------------------------------------------------------

184_2004
Mantova per tutti: guida per l'accessibilità


Una guida con più percorsi per scoprire una città ricca di chiese,monumenti, piazze, basiliche...Dedicata a chi vuole viaggiare in sicurezza! E' una Mantova dal punto di vista di chi viaggia in carrozzina, quindi facendo attenzione al manto stradale, ai gradini, alle strade percorribili. Troverete utili informazioni sulle strade per arrivare alla città, itinerari con interessanti deviazioni e inoltre ristoranti, hotels, agriturismi.. Ve la offre Coloplast, fornitori affidabili di prodotti e servizi finalizzati a migliorare la vita alle persone in condizioni di invalidità.

Tutte le informazioni cliccando su:
http://www.coloplast.it/ECompany/ITMed/Homepage.nsf/
VIEWDOCSBYID)/380ED060163085C0C1256E1C00498791?OpenDocument


Fonte:
www.disabili.com

--------------------------------------------------------------------------------

185_2004
RockaFe: rassegna concorso-musicale, musica e solidarietà


Torna RockaFe, la rassegna-concorso musicale, giunta alla sua undicesima edizione, in programma a Malborghetto di Boara (nel parco della Fondazione Navarra) dal 28 maggio al 6 giugno prossimi.

"Quest'iniziativa, da tempo un punto di riferimento per le attività culturali estive dell'Amministrazione - afferma Alberto Ronchi, assessore alle politiche ed isitituzioni culturali - rappresenta un momento di festa dedicato ad artisti emergenti, offrendo loro la possibilità di esibirsi davanti ad un pubblico".

"Lo spirito della manifestazione affiancata alla Sagra di San Maurelio - sottolinea Don Alessandro Denti della Parrocchia di Malborghetto - è quello di unire musica, solidarietà e momenti di incontro per giovani accomunati dalla stessa passione".


Il programma, ricco di avvenimenti, prevede un concorso (sedici i gruppi in gara) che si svolgerà in cinque serate: i finalisti si esibiranno sabato 5 giugno per aggiudicarsi il premio 'Paolo Lancetti'. La manifestazione - che aprirà ufficialmente 'Ferrara Estate' - avrà come ospiti il 31 maggio i Ridillo che presenteranno il nuovo album. A chiudere la manifestazione alcune tra le band cittadine più seguite: Senso Unico, Giullari e Blackout.

"Un'importantissima collaborazione è nata quest'anno con AreaGiovani e SoniKa - aggiunge Mauro Mezzaro, uno dei direttori artistici - attivando un circuito parallelo di selezione per gruppi under 20, per dare spazion e stimolo creativo alle giovani band emergenti".

"Iniziative come questa - conclude il vicesindaco Tiziano Tagliani - sono un momento di crescita culturale per la nostra città. All'interno di uno spazio offertoci da RockaFe, inoltre, si svolgerà il secondo convegno delle famiglie di Ferrara, un momento di riflessione sul rapporto adolescenti-adulti".


Tutti i concerti saranno gratuiti: il ricavato della manifestazione sarà devoluto a progetti di solidarietà ed all'Associazione di Volontariato Calimero, associazione ferrarese che opera nel campo della socializzazione con persone disabili.
(fonte: Il Resto del Carlino - sabato 22 maggio 2004)

Fonte:
newsletter CSV Ferrara

--------------------------------------------------------------------------------

186_2004
Presentazione del libro "Il terzo settore: tra retoriche e pratiche sociali"


"Il terzo settore come laboratorio delle contraddizioni dei processi di trasformazione in atto nelle politiche sociali, nella costruzione di un mercato sociale, nei rapporti tra sociale, politica ed economia ... l'aumento delle tipologie di prestazione e delle dimensioni, lo sviluppo della competizione interna, il ruolo centrale del management, il rischio del deperimento della democrazia interna sacrificata alle esigenze organizzative ...
Quale destino per le organizzazioni del terzo settore nel passaggio dalla militanza sociale a quella aziendale?"


Federazione Regionale Mo.V.I. e Lega Coop Bologna organizzano la presentazione del volume di Marco Cerri "IL TERZO SETTORE: tra retoriche e pratiche sociali" (Edizioni Dedalo, Bari, 2003), venerdì 28 maggio alle ore 17.00, presso il Centro documentazione sulla cooperazione e l'economia sociale di via Mentana, 2 a Bologna (zona p.zza San Martino).

Intervengono:
Marco Cerri, sociologo e formatore
Alberto Burgio, Dipartimento di Filosofia Università di Bologna
Marco Deriu, Associazione antiutilitarista di critica sociale
Alberto Alberani, responsabile Coop sociale LegaCoop Bologna
coordina i lavori Andrea Pancaldi, MOVI Emilia Romagna

L'iniziativa è inserita nel ciclo "Incontri alle periferie del volontariato"

Fonte:
newsletter CSV Ferrara

--------------------------------------------------------------------------------

187_2004
Insieme. 28 maggio 2004, Campo Scuola, Ferrara


Una manifestazione sportiva di sensibilizzazione per promuovere l'organizzazione di attività ludico-motorie per giovani disabili

Troppo spesso nella scuola sono proprio i momenti di gioco sportivo che vedono assenti i bambini ed i ragazzi disabili più gravi. Questo è dovuto a diversi fattori, come la mancanza di preparazione specifica dei docenti curricolari e dei docenti di sostegno, la mancanza di strutture e di attrezzature adeguate, la convinzione diffusa che i ragazzi gravemente disabili non abbiano le capacità necessarie.
L'Istituto Comprensivo Statale Cosme' Tura, in collaborazione con diversi enti e associazioni (Decathlon, Auser, Associazione 175 - La Fattoria, ecc.), lavora da diversi anni in questo campo sia con attività in palestra che con attività in piscina, nella convinzione che tutti i bambini ed i ragazzi traggano gioia nel gioco sportivo e che tutti da esso acquisiscano le più alte motivazioni a superare alcune limitazioni e ad affinare le proprie abilità fisiche e mentali per quanto possibile.

In occasione dell'Anno Europeo dell'educazione attraverso lo sport, l'Istituto Comprensivo C. Tura promuove una manifestazione sportiva denominata INSIEME e comprendente: giochi sportivi individuali e di squadra, gare e percorsi, che coinvolgerà alunni, insegnanti, genitori, vecchie e recenti glorie dello sport ferrarese ed altri che operano nel settore dell'educazione, dello sport, ecc., con la finalità principale di sensibilizzare le scuole e gli enti sulla necessità di organizzare continuativamente nelle scuole attività ludico motorie per i giovani disabili.

La manifestazione si svolgerà al Campo Scuola di Via Porta Catene il 28 maggio 2004, con il patrocinio del Comune di Ferrara, dell'Università di Ferrara e la collaborazione del C.S.A. di Ferrara.

E' gradita la partecipazione di tutte le Associazioni e le altre realtà ferraresi che operano nel campo della disabilità.

Per informazioni:
Istituto Comprensivo Statale Cosme' Tura
Scuola materna - elementare - media - Scuola ospedaliera
Pontelagoscuro e Barco (Ferrara)
Tel. 0532.461274 - Fax 0532.463294
E-mail: dicitura1@virgilio.it ; scuola.ponte@comune.fe.it ; scuola.barco@comune.fe.it

Fonte:
newsletter CSV Ferrara

--------------------------------------------------------------------------------

188_2004
SPAZIO LIBRI


AUSILI
David Werner
"Niente per noi senza di noi"
Bologna, ed. italiana a cura Ospedale sant'Orsola-Malpighi e Uildm, 2002
Questo libro racconta storie vere di persone che con molta creatività si sono messe alla ricerca di una soluzione ai loro problemi. E' stato scritto per le persone disabili e per chi sta loro vicino, con lo scopo di condividere idee: non vuole essere un catalogo di ausili facili da copiare ma vuole condividere un approccio che dia alle persone la capacità di contribuire a risolvere i propri problemi.


DISTURBI DELL’UDITO
Simonetta Maragna
"Una scuola oltre le parole. Educare il bambino sordo alla lingua parlata e scritta"
Milano, FrancoAngeli, 2003
Il libro suggerisce percorsi e modalità di lavoro, anche con esempi di unità didattiche, per visualizzare i contenuti scolastici, consentendo così agli alunni sordi di utilizzare al massimo la vista che è il canale integro.
In collegamento a questo testo "Una scuola oltre le parole. Comunicare senza barriere: famiglia e istituzioni di fronte alla sordità" di Maria Luisa Favia, nella stessa collana. Un testo che offre un inquadramento teorico alle problematiche del bambino sordo.


APPRENDIMENTO
Enrico Micheli, Marilena Zacchini
"Verso l'autonomia"
Gussago (BS), Vannini editrice, 2001
Il manuale illustra con 230 schede fotografiche la metodologia TEACCH del lavoro indipendente indicando cosa è opportuno insegnare, come scegliere gli obiettivi del Piano Educativo Individualizzato e come promuovere gli insegnamenti in modo che i compiti possano essere svolti in totale autonomia.

...per avere questi libri...
Se desiderate leggere questi libri... potete ovviamente acquistarli... oppure consultare il catalogo del Polo ferrarese dell'SBN (Servizio Bibliotecario Nazionale); è il catalogo collettivo delle biblioteche civiche di Ferrara in cui potete ricercare se il volume desiderato è presente in una delle biblioteche aderenti al Polo e se è disponibile per il prestito.

Fonte:
Centro H Ferrara
mailing-list CRH Comune Bologna


vai al sommario della pagina
 

salta le informazioni sulla redazione e vai alle validazioni W3C
Ultima modifica: 22-11-2005
REDAZIONE: Centro H - Informahandicap
E-MAIL: info@centrohfe.191.it

 


Servizio Sistemi Informativi - Sviluppo Comunicazioni
Redazione WWW - Via Monsignor L. Maverna, 4 - 44122 Ferrara