Sommario sezioni

logo del Comune di Ferrarahome page del Comune di Ferrara

diminuisci testo ingrandisci testo alto contrasto versione grafica
 


salta il motore di ricerca e vai al menu Info e Schede
InformaHandicap - Centro H
salta il percorso e vai ai contenuti
sei in: Centro H / C.A.A.D. > Bollettini Informativi > Anno 2004 > Bollettino Gennaio 2004

salta i contenuti e vai alle validazioni w3c

Bollettino Informativo Gennaio 2004

Centro H
SOMMARIO:

1 - Roma CONVEGNO - Strategie dell'handicap nella scuola
2 - PAPA - l'affettività e la sessualità per i disabili
3 - Ferrara CINEMA: integrazione - Nei Panni degli Altri
4 - WELFARE - Classificazione ICF della disabilità
5 - PUNTO D'INCONTRO - rivista dedicata al mondo della disabilita'
6 - Ferrara SEMINARIO - Teatro Nucleo
7 - COMUNICATO - Approvata definitivamente la Finanziaria 2004
8 - Ricorsi amministrativi: prorogati i termini di abrogazione
9 - La FISH e l'Amministratore di Sostegno
10 - L'Amministratore di Sostegno secondo Salvatore Nocera
11 - Veneto - chiusi entro l'anno tutti gli istituti educativi per minori
12 - Trento CORSO - 24° Corso annuale di formazione Erickson

--------------------------------------------------------------------------------

1 - CONVEGNO a Roma - Strategie dell'handicap nella scuola

Vi informo che il giorno 20 gennaio alle ore 15,00 presso la Sala Consiliare del XII Municipio di Roma, - I Ponte - Via Ignazio Silone - si terrà il Convegno sulle varie strategie dell'handicap nella scuola promosso dalla Consulta dell'Handicap del Municipio XII con il patrocinio dello stesso Municipio "FATTI, NON PAROLE" - Insieme, per sempre più sapere e saper fare in direzione delle reali esigenze delle Persone con disabilità, nel contesto familiare e scolastico.

Per informazioni:
e-mail: consulthandicap12@yahoo.it
Cell. 3408435254 3358031152 Fax 06233217322
GRAZIE La Consulta dell'Handicap Municipio XII


--------------------------------------------------------------------------------

2 - PAPA - affronta il tema dell'affettività e la sessualità per i disabili

Questo aspetto è spesso, dice il Papa, «rimosso o affrontato in modo superficiale e riduttivo o addirittura ideologico» Il Papa raccomanda ''particolare attenzione'' per la ''cura delle dimensioni affettive e sessuali della persona handicappata'' che, come e piu' delle altre, ''ha bisogno di amare e di essere amata, di tenerezza, di vicinanza e di intimita'''. Giovanni Paolo II rileva inoltre che una societa' che desse spazio solo ai sani, ai perfettamente autonomi e funzionali, ''non sarebbe una societa' degna dell'uomo''. Queste due osservazioni sono contenute in un ampio discorso di papa Wojtyla ai partecipanti al simposio internazionale su ''Dignita' e diritti della persona con handicap mentale'', che si svolge fino a domani in Vaticano, organizzato dalla Congregazione per la dottrina della fede in occasione dell'Anno europeo delle persone disabili.

La sfera affettiva e sessuale delle persone disabili, osserva il Papa, ''e' un aspetto speso rimosso o affrontato in modo superficiale e riduttivo o
addirittura ideologico''. ''Il presupposto per l'educazione affettivo-sessuale della persona handicappata - prosegue - sta nella persuasione che essa abbia un bisogno di affetto per lo meno pari a quello di chiunque altro: anch'essa ha bisogno di amare e di essere amata, ha bisogno di tenerezza, di vicinanza, di intimita'''.

Sesso e disabilità, l’appello del Papa:
http://superabile.inail.it/Superabile/HomePage/PrimoPiano/papa.htm

Sesso e disabili: anche la Chiesa abbatte il tabù:
http://www.superabile.it/Superabile/HomePage/PrimoPiano/Sesso.htm


--------------------------------------------------------------------------------

3 - CINEMA: integrazione - Nei Panni degli Altri

Prosegue a gennaio la seconda rassegna cinematografica "Nei panni degli altri. Anche il cinema è integrazione", organizzata da CSA di Ferrara e Provincia di Ferrara, in collaborazione con Consulta AGIS Scuola e FEDIC Scuola, nell'ambito delle iniziative previste per il 2003, Anno Europeo delle Persone con disabilità.
Le opere in programma, che affrontano il promlema del disagio, della diversità, dell'handicap, sono rivolte a genitori, insegnanti, operatori e cittadini interessati. Ad ogni proiezione, che si terrà presso il cinema multisala Apollo (Via C.Mayr, 69 a Ferrara), è previsto un approfondimento insiema a registi ed esperti del settore. L'ingresso è gratuito.
Questo il programma delle proiezioni per il mese di gennaio 2004:
- martedì 13 gennaio, ore 20.30: IL TEMPO DEI CAVALLI UBRIACHI di Bahman Ghobadi
- martedì 20 gennaio, ore 20.30: SULLE MIE LABBRA di Jacques Audiard
- martedì 27 gennaio, ore 20.30: HOLLYWOOD ENDING di Woody Allen

Per informazioni:
Ufficio Studi e Programmazione - CSA Ferrara (Claudia Santangelo, Anna Quarzi)
Tel. 0532.201762 - 0532.203200


--------------------------------------------------------------------------------

4 - WELFARE - Classificazione ICF della disabilità

Parte in Italia il progetto sperimentale del ministero del Welfare per introdurre nel nostro Paese la nuova classificazione ICF della disabilità, stilata dall'Organizzazione mondiale della Sanità. Sintesi del progetto: valutare potenzialità, capacità, abilità della persona, anziché partire dai limiti. "Anoressia, cefalea, depressione - dice il sottosegretario Guidi - saranno considerate condizioni invalidanti, perché non permettono alla
persona di svolgere le proprie attività". Valutare le capacità residue dell'individuo, ciò che è in grado di fare e non cosa non riesce a fare; le potenzialità, rispetto ai limiti. Cambia l'approccio alla disabilità in Europa e nel mondo, e parte in Italia il progetto sperimentale per l'introduzione della nuova Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità, e della Salute (ICF) stilata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Il ministero del Welfare ha realizzato un documento di presentazione del progetto, una sorta di mini-sito internet navigabile, dove sono stati pubblicati tutti i documenti che riguardano i nuovi criteri per la valutazione della disabilità. Il cd è stato distribuito in occasione della conferenza di chiusura dell'Anno Europeo delle persona con disabilità, tenutasi a Roma dal 5 al 7 dicembre, e ora è disponibile su Superabile e pubblicato anche all'indirizzo www.welfare.it

--------------------------------------------------------------------------------

5 - PUNTO D'INCONTRO - rivista dedicata al mondo della disabilita'

"Punto d'Incontro" è un giornale quadrimestrale dedicato al mondo dei disabili. La rivista è gratuita e ha il prciso scopo di offrire ai suoi lettori un punto di vista positivo sulle tematiche della disabilità.
In "Punto di Incontro" potrai trovare tutto quello che c'è negli altri giornali: rubriche di costume, sondaggi e inchieste...
Tutto, con un occhio di riguardo ai problemi e alle esigenze specifiche dei disabili! E nell'ultimo numero si parla di internet, di integrazione e
sostgno familiare, ma anche di scuola: un approfondimento ragionato sulla situazione della scuola del dopo Moratti. Aumentano gli studenti, aumentano le spese ma diminuiscono gli insegnati e i finanziamenti: che ne sarà del futuro della scuola? Un interessante articolo di Mariateresa Marino.

VUOI SAPERE CHE NE PENSA DISABILI.COM?
Clicca qui:

http://www.disabili.com/content.asp?L=1&SUBC=6521&idmen=71

VUOI ABBONARTI GRATUITAMENTE?
Ecco l'indirizzo:

http://statistics.xtend.it/ss?click&disabili&3f18049a


--------------------------------------------------------------------------------

6 - SEMINARIO - Teatro Nucleo &CETT Centro per il Teatro nelle Terapie:LAVORO IN RETE - la Salute Mentale come Costruzione Sociale
Ferrara 24/25 Gennaio '04 ore 15 - 19


Il Seminario è condotto dalla Dott.ssa Liliana Herrendorf Parysow (ONG Prevenir – Buenos Aires) e propone i seguenti temi:
- LA RETE COME MODELLO D’IMPLEMENTAZIONE NEI LAVORI SOCIALI
- DIVERSI CONCETTI DI LAVORI IN RETE
- COMPLESSITÀ’, PROBLEMATICHE E PUNTI DI ROTTURA
- DIFFERENZA TRA IL PROCESSO CREATIVO COLLETTIVO E LA MULTIDISCIPLINARIETA’
- IDEE A PROPOSITO DELLA RETE COME IMPUT ALLA MOLTIPLICAZIONE E RISULTATI
- IL "FARE" COME PUNTO ESSENZIALE NEI PROCESSI N VIA DI SVILUPPO

La partecipazione al Seminario prevede una cedola d’iscrizione di 50 EU. E’ necessario inviare una domanda di Iscrizione con le seguenti informazioni:
Motivazioni alla partecipazione, Occupazione, Studi e/o esperienze lavorative
Per ulteriori informazioni e iscrizioni: info@teatronucleo.org / 348 26 03 918 (Tassinari )

Tutte le informazioni a questo indirizzo:
http://www.teatronucleo.org/Principale/Ita/PageFrame.html

Il Teatro Nucleo:
http://www.teatronucleo.org/


--------------------------------------------------------------------------------

7 - COMUNICATO - Approvata definitivamente la Finanziaria 2004

Il giorno 22 dicembre è stata approvata definitivamente la Finanziaria 2004.
Per ciò che riguarda i congedi retribuiti è confermata l'eliminazione dei 5 anni di certificazione dell'handicap grave per averne diritto.
Per quanto riguarda gli stanziamenti sono confermati i 40 milioni di euro per l'integrazione scolastica, i 70 milioni di euro per la famiglia con disabile anziano a carico, ed i 40 milioni di euro per le barriere architettoniche.
Pur salutando con apprezzamento gli elementi di novità usciti nella finanziaria, la Federazione Italiana per il superamento dell'Handicap e le organizzazioni aderenti sottolineano che esse sono frutto del dibattito parlamentare e che complessivamente il fondo per le politiche sociali viene diminuito.
Non vi è traccia degli emendamenti sull'art.42 del Decretone concernenti il ricorso giurisdizionale sull'accertamento dell'invalidità.
La Fish auspica che ciò possa trovare sede nei provvedimenti di fine anno per mantenere gli impegni assunti dal Ministro Maroni.
Il Presidente
Pietro Vittorio Barbieri

Fonte:
http://www.edscuola.com , http://www.edscuola.it


--------------------------------------------------------------------------------

8 - Ricorsi amministrativi: prorogati i termini di abrogazione

L'articolo 42 della Legge 326/2003 ha soppresso la possibilità di presentare ricorsi amministrativi contro i verbali emessi dalle Commissioni ASL di accertamento di invalidità e di handicap. I ricorsi potranno essere solo di fronte al giudice ordinario. Si veda a questo proposito la precedente nota relativa alla Manovra 2004 presente anche in linea nel sito http://www.handylex.org.

Il Decreto Legge 355 del 24 dicembre 2003 ha tuttavia posticipato l'efficacia di questa disposizione al 31 dicembre 2004. Pertanto per tutto il 2004 sarà ancora possibile presentare i ricorsi amministrativi relativi ai verbali di accertamento dell'invalidità e di handicap.

Per maggiori informazioni:
http://www.handylex.org


--------------------------------------------------------------------------------

9 - La FISH e l'Amministratore di Sostegno

"Una svolta fondamentale": così Pietro Barbieri, presidente della Federazione Italiana superamento dell'Handicap, definisce il provvedimento che istituisce la figura dell'amministratore di sostegno per i disabili intellettivi e relazionali. Nell'Anno europeo dedicato alle persone con disabilità che si è appena concluso , è la seconda azione governativa a
favore di chi vive in una situazione di handicap, oltre alla facilitazione di accesso alle nuove tecnologie promossa dal ministro Stanca.
La legge è stata approvata lo scorso 22 dicembre ma non è stata ancora pubblicata in Gazzetta Ufficiale.

Cosa comporta questo provvedimento?

"I disabili intellettivi e relazionali, che non possono rappresentarsi da soli, non avranno più l'obbligo di passare per le forche caudine dell'interdizione, provvedimento barbaro che frapponeva la persona con handicap alla sua famiglia, invece di garantirle una forma diversa di tutela".

Quindi l'interdizione provocava spaccature e ulteriori disagi per il disabile mentale e psichico?

"Era un filtro tra il disabile e la famiglia, ma ogni decisione ricadeva nelle mani della giustizia. Il magistrato era sovrano: poteva anche decidere di non affidare un giglio ai suoi genitori. Oppure, nei casi in cui il disabile aveva perso padre e madre, sono stati gestiti i suoi patrimoni senza alcuna umanità: l'eredità familiare diventa il sostegno per la vita
futura della persona, ma spesso la gestione di queste risorse - compiuta dai giudici - ha tenuto conto solo dell'aspetto economico e finanziario, non di quello umano. In alcuni casi sono stati rinchiusi in Istituti o Ipab disabili che disponevano di migliaia di euro e che avrebbero potuto restare nella loro casa ricevendo l'assistenza necessaria. Il loro patrimonio familiare glielo avrebbe consentito".

Cosa cambierà con l'amministratore di sostegno?

"Potrà essere una persona di fiducia, o anche più di una persona, scelta dai familiari del disabile, a cui affidare la gestione del patrimonio dopo laloro morte. Si tratta di un primo passo verso una riformulazione complessiva
dell'interdizione. La nostra associazione è nata dieci anni fa proponendosi di cambiare anche questa legge; quindi oggi siamo soddisfatti per questo risultato"

--------------------------------------------------------------------------------

10 - L'Amministratore di Sostegno secondo Salvatore Nocera

Amministratore di sostegno, ecco cosa cambia:
Salvatore Nocera analizza i passaggi chiave della nuova legge che ha introdotto nel nostro ordinamento la figura dell’amministratore di sostegno, mettendo in luce le premesse storiche e il contesto che hanno portato alla stesura del testo definitivo e i contenuti salienti della norma appena approvata.

L'intero articolo all'indirizzo:
http://www.superabile.it/Superabile/HomePage/Punto/ammin_nocera.htm


--------------------------------------------------------------------------------

11 - VENETO - chiusi entro l'anno tutti gli istituti educativi per minori

Saranno riconvertiti tutti entro la fine del 2004 gli istituti educativi assistenziali per minori in difficoltà ancora esistenti in Veneto. Si completa così il processo di riqualificazione di tali istituti che ha lo scopo di sostituirli con comunità alloggio, ossia realtà di accoglienza caratterizzate da una dimensione vicina al modello della famiglia. E il veneto sarà la prima regione a farlo in anticipo rispetto a quanto definito dalla legge nazionale che ne indicava la scadenza entro il 2006. Un processo lungo e faticoso, a supporto del quale la Regione Veneto, con un recente provvedimento, ha destinato un finanziamento complessivo di 250 mila euro. Restano oggi una decina le realtà di questo tipo ancora esistenti nel territorio regionale. Di queste, sei sono già in via di riconversione.

«Riusciremo ad anticipare di due anni la chiusura del percorso per tutti, prima regione in Italia, in modo da porre fine il prima possibile a una fase segnata da una concezione di accoglienza minori in difficoltà marcatamente assistenziale e da garantire i migliori servizi» spiega Antonio De Poli, assessore regionale veneto alle Politiche sociali, Volontariato e Non profit. «È un percorso che abbiamo voluto favorire - spiega l'assessore - anche garantendo contributi tesi a promuovere l'affido familiare in alternativa all'istituzionalizzazione e l'inserimento in comunità anziché in istituti».

Ciò a portato negli anni a una significativa riduzione sia del numero degli istituti che del numero dei minori in essi accolti. I minori in strutture tutelari del Veneto nel 1993 erano 1257: il 56% di loro era ospitato in istituti educativi, il 21% in gruppi famiglia e il 17% in comunità alloggio. Dieci anni dopo, nel 2002, erano 1321, accolti per il 23% negli istituti, per il 10% in gruppi famiglia, infine per il 13% in case famiglia e il 44% in comunità alloggio. Secondo i dati dell'ultima rilevazione, risalente allo scorso giugno, le strutture tutelari per minori presenti in Veneto oggi sono 209; di questi solo il 5% è costituito da istituti (contro il 23,4% nel 1993); 15 di queste realtà accolgono, insieme ai piccoli, le loro mamme.

Altre informazioni al sito:
http://www.venetosociale.org


--------------------------------------------------------------------------------

12 - CORSO - 24° Corso annuale di formazione Erickson
Analisi e modificazione del comportamento di persone in situazione di Handycap?
Il metodo cognitivo-comportamentale.


Dove: Trento, gennaio-ottobre 2004
Sede: Oratorio del Duomo, via Madruzzo, 45 - Trento
Orario: Sabato 15.30-19.30; Domenica 8.00-13.00 e 14.00-17.00

E' stato prolungato di qualche giorno il termine per l'iscrizione al Corso annuale di formazione organizzato dal Centro Studi Erickson, rivolto a insegnanti, educatori, psicologi, pedagogisti e riabilitatori. Il corso è articolato in quattro week end di base e un seminario tecnico a scelta (per complessive 60 ore).
Le competenze operative fornite dal corso sono quelle che caratterizzano l'attuale approccio cognitivo-comportamentale alla disabilità mentale, sia per quanto riguarda le procedure di analisi, osservazione e valutazione,
che gli interventi specifici di tipo educativo, didattico e riabilitativo.
Accreditamento: Ministero della Sanità: è stato richiesto l'accreditamento ECM per le figure di psicologo e educatore professionale; Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca: con decreto del 31.3.2003, il Centro Studi
Erickson è stato incluso nell?elenco definitivo degli Enti Accreditati per la formazione del personale della scuola.

Il primo incontro del corso è stato fissato per il week-end 17-18 gennaio 2004

Per la scelta del seminario tecnico visita la pagina:
http://www.erickson.it/cgi-bin/erickson/CNT_form_semin.jsp?~&filepath=for_02tecn.txt

Per maggiori informazioni, per visualizzare le modalità di iscrizione e il programma del Corso annuale Erickson visita il sito Internet http://www.erickson.it (Sezione: Corso annuale) oppure contatta la Segreteria organizzativa del Centro Studi Erickson (Michela Mosca)
Loc. Spini, 154 - 38014 Gardolo (TN)
Tel. 0461 950747 - e-mail: mailto:formazione@erickson.it


vai al sommario della pagina
 

salta le informazioni sulla redazione e vai alle validazioni W3C
Ultima modifica: 22-11-2005
REDAZIONE: Centro H - Informahandicap
E-MAIL: info@centrohfe.191.it

 


Servizio Sistemi Informativi - Sviluppo Comunicazioni
Redazione WWW - Via Monsignor L. Maverna, 4 - 44122 Ferrara